venerdì 31 dicembre 2010

Discorso di fine anno del Presidente Napolitano

O DI FINE ANNO del presidente Napolitano

( TESTO originario riveduto e “scorretto “ ed ulteriormente stravolto

per l’occasione di fine anno da Mic l’umorista )

Buona sera a voi che siete in ascolto, italiani e italiane in regola con il canone RAI e possessori della tessera Mediaset Premium .
Nel rivolgervi,il più cordiale e affettuoso augurio,mentre sta per concludersi questo rantolante e scricchiolante 2010,è d’uopo che io accenni a qualche riflessione sul difficile periodo che abbiamo vissuto e sull’oscuro destino che incombe all’orizzonte checché qualcuno dica che la crisi è alle spalle.Per la precisione io direi che la crisi è sulle vostre “spalle” forti e robuste,in grado di sorreggere carichi pesanti,fastidiosi e ingombranti, e noi chiediamo ancora una volta questo immane sacrificio a voi lavoratori indefessi e anche fessi ,abituati da 50 anni a sopportare di tutto e pertanto destinati perpetuamente a soccombere nel nome e per conto di questa nostra grande penisola “isolata” .Dicevamo un anno che è durato un quinquennio o forse un triennio,denso di episodi contorti e depistanti tra cui la crisi finanziaria ed economica da cui tutto il mondo è stato investito mentre noi siamo stati presi in pieno all’interno della galleria Italia,e questo ha provocato un maxi tamponamento sociale,politico e lasciatemelo dire morale anche se il vostro morale è sottoterra, ma questo è un altro paio di maniche ….da ricucire ovviamente .

Oggi, a un anno di distanza, possiamo dire che un grande sforzo è stato compiuto e che risultati importanti sono stati raggiunti a livello mondiale e anche in Italia ,cito qualche esempio :

il gioco del burraco è divenuto una realtà importante divenendo un momento di aggregazione sociale e culturale ;

le scommesse sportive sono aumentate ;

chi delinque può partecipare ad un reality anche se è stato condannato in primo grado;

al grande fratello si può entrare anche senza mutande;

le persone alte un metro e dieci possono diventare ministri;

su facebook possono iscriversi anche i disoccupati;

le leggi dello stato si possono modificare l’ultimo sabato di ogni mese anche alla bouvette ;

i cassintegrati possono condurre i loro cani nei giardini pubblici;

chi dirige il telegiornale di Rete 4 non dev’essere necessariamente intelligente, ma solo ruffiano quel tanto che basta;

chi manifesta sui tetti e sulle terrazze deve attendere che l’antennista completi le sue riparazioni ,prima di prendere possesso del suolo ;

l’Unità d’Italia può essere frazionata e anche deframmentata ;

il discorso di fine anno può contenere almeno dieci cazzate ,di cui

almeno tre possono essere contestate facendo ricorso al T.A.R.

Ma torniamo a noi …

l'Italia sempre restando ancorata all'Europa spesso è andata alla deriva rischiando di scontrarsi con l’iceberg- della recessione e con la balena bianca del debito pubblico,ma il nostro governo ha tenuto duro e ha retto il timone come fosse l’ammiraglio Nelson a Trafalgar,ma non ha tenuto conto dei venti nord – settentrionali e ciò lo ha fatto dirigere verso una secca. Ma questo non ha impedito ai nostri cittadini di mantenere alte la dignità e la fierezza tipicamente italiche ,che sono valori importanti ma con i quali non potete comprarvi neanche un panino al salame,per questo potete andare a testa alta semprechè un piccione non faccia i propri bisogni sopra di voi.

Qualcuno provocatoriamente potrà dirmi,ma lei presidente cosa ne pensa delle “Escort “ed io nel rispetto delle istituzioni vi rispondo ,no grazie preferisco “ la Clio “

Lo so bene, abbiamo vissuto mesi molto agitati sul piano politico dei veri tsunami, ma ciò non deve impedirci di vedere come si sia operato correttamente da parte di tutte le istituzioni,il nostro beneamato Presidente del Consiglio d’altronde nella sua umiltà e con toni dimessi,sobrio come è nel suo stile ,pacato e tollerante verso i partiti d’opposizione e le minoranze , spesso si è spogliato ehm..ehm dal suo ruolo, ed ha dimostrato con esempi fattivi e concreti che la costituzione è stata rispettata con grande senso di responsabilità, e lui ne è un esempio vivente eclatante ed ammorbidente oserei direi .

C'è stata una pesante caduta della produzione e dei consumi ed infatti voi siete “consumati” come non mai ,ci sono state aziende, soprattutto piccole ,medie ed .extralarge che hanno subito colpi non lievi; e a rischio soprattutto per l'occupazione.e la preoccupazione della disoccupazione e scusate il gioco di parole ma sono …zzi amari nel vero senso del termine.

Si è fatto non poco ma pochissimo tendente al nulla per salvaguardare il capitale umano,ma molto per mantenere il capitale nei forzieri degli amici della cricca che non io so chi siano,ma così è scritto in questo testo che leggo con fermezza ed autorevolezza .

E le aziende in difficoltà ? Anche qui si è allargata la rete delle misure di protezione e di sostegno; ma le maglie erano talmente larghe che i centinaia di migliaia di lavoratori a tempo determinato i cui contratti non sono stati rinnovati non se li è filati nessuno ,ma abbiamo tutto il 2011 per risolvere questo problema e la speranza è l’ultima a morire.Anche se io ritengo che è più facile che prima si muoia e poi venga la speranza .


E le famiglie ,su cui si regge la nostra economia ?
Parto dalla realtà delle famiglie che hanno avuto maggiori problemi: le coppie con più figli, le famiglie con anziani,ad esempio le famiglie in cui solo una persona è occupata ed è un operaio.

Per non parlare di quei poveri disgraziati dei nostri deputati,questi padri di famiglia che arrancano e percepiscono una indennità mensile si soli € 19.855,289 ,dovendo fare salti mortali ( o immorali ) per arrivare a fine mese .Pensate che con questi soldi non possono comprasi il museo del Louvre,la torre Eiffel,la MSC Splendida ,neanche la squadra del Real Madrid e quindi cerchiamo di essere solidali con i loro conti correnti e pensiamo quali immani sacrifici devono sopportare.

Le retribuzioni dei lavoratori dipendenti hanno continuato ad essere penalizzate da un'alta pressione fiscale e contributiva;questa è cosa buona e giusta perché così si abitueranno a sopravvivere con sempre meno e saranno forgiati ad affrontare tempi più difficili e situazioni al limite della sopravvivenza .


Le condizioni più critiche si riscontrano nel Mezzogiorno ma basta guardare all’Una e trenta o alle diciotto per rendersi conto che non c’è ora della giornata, che non risenta del meccanismo obsoleto ed ingrippato delle perturbazioni di questo arrugginito e faragginoso sistema italiano.Sono queste le questioni che richiedono di essere poste al centro dell'attenzione degli orologiai e quindi dell'azione pubblica .

L'economia italiana deve crescere di più e meglio di Brunetta o di Sicilipoti e mettiamo in elenco anche “sua bassezza”il nostro presidente del Consiglio Ecco il nostro obbiettivo fondamentale :perché cresca in modo più sostenuto l'Italia, deve eliminarsi l’econoTUA che garantisce l’arricchimento maggiore degli amici degli amici e incentivare la produzione di Red – Bull e carne chianina ,che fanno bene alla salute ed aiutano la crescita .

C'è una cosa che non ci possiamo permettere:la fuga dei cervelli all’estero,ne il mantenimento dell’assenza di essi all’interno del nostro Parlamento ed è bene che le cose vengano equilibrate per il bene comune .E’ necessario un drastico aumento di neuroni nei deputati congiuntamente all’utilizzo di un lessico appropriato ed esperti di dizione che sostituiscano i portaborse o alcuni sottosegretari,perché è inconcepibile ad esempio che un Di Pietro od uno Storace usino un linguaggio che neanche i migliori nostri linguisti sono riusciti a decifrare .

Ho visto la passione di giovani, tra i quali molte donne, che quest'anno mi è accaduto di incontrare nei laboratori di ricerca; ricercavano ..un lavoro o il documento perso dentro il metrò .Sono il nostro orgoglio e il punto di forza di aziende di alta tecnologia e per questo che non devono percepire stipendi troppo alti,non darebbero il giusto peso al denaro diamogli tanto ma tanto lavoro e pochi spiccioli in tasca ,così impareranno ad avere fiducia nelle istituzioni ed eviteranno inutili recriminazioni e contrapposizioni .

Il nuovo slancio di cui ha bisogno l'Italia, per andare oltre la crisi, verso un futuro più sicuro, richiede tappeti elastici robusti realizzati con reti opportunamente rinforzate e giovani promesse ,agili e slanciati ,magari ex atleti o semiprofessionisti delle trascorse Olimpiadi.


Solidarietà significa anche comprensione e accoglienza verso gli stranieri che vengono in Italia,e noi sappiamo accogliere questi nostri fratelli ,basti pensare ad esempio il sindaco di Verona Tosi che nella sua politica cittadina tende la mano o l’arco non ricordo ,verso gli immigrati che non sono mai grati .. Le politiche devono affermare la legalità, e a garantire la sicurezza, pur nella loro severità, non possono far abbassare la guardia padana contro razzismo e xenofobia e anche contro i xilofani Anche su questo versante va tutelata la coesione, e la qualità civile, della società italiana. e per questo vanno innalzate barricate più alte e ben rinforzate ,per dividere le razze .
Qualità civile, qualità della vita sono parole belle e ricche di significato ma lasciatele perdere pensate alla salute anche se il budget delle USL per questo 2011 si è ridotto e quindi evitate di ammalarvi ,impegnatevi a stare bene o almeno fate finta cari italiani ,non create disagi ai medici ai laboratori di analisi se dovete peggiorare e siete con un piede nella fossa ,fate come gli elefanti ,allontanatevi dal vostro habitat naturale e andate a morire più lontano possibile,e ve lo dico io che sono anziano e mi restano solo 20 anni di vita.

Sì, hanno bisogno di maggiore serenità tutti i cittadini in tempi difficili come quelli attuali, lavoratori, disoccupati,presentatori TV,opinionisti ,direttori di rete gli Sposini,i Minzolin o Minchiolin.,i Giletti,gli Sposini,insomma anche giovani alle prese con problemi assillanti,e quanti servono con scrupolo lo Stato, in particolare le “forze amate” del partito dell’amore chiamate a tutelare il sesso tra le pareti dei Ministeri, la pace dei sensi e la stabilità del coito internazionale, o le forze del disordine,i voltagabbana che combattono con crescente successo le organizzazioni interne parlamentari .

E a questo bisogno debbono corrispondere tutti coloro che hanno responsabilità elevate nella politica e nella società,e che queste mie sagge parole non vengano scaricate dentro il gabinetto

Serenità e speranza sento di potervi trasmettere oggi anche se non sono tanto convinto di quello che sto dicendo ed i corazzzieri al mio fianco che storcono il naso ,non so se a causa delle fastidos mosche che girano qua dentro o per il contenuto del mio pacato e lungimirante discorso ,mi inducono a soprassedere su questo punto e a proseguire nel vibrante colloquio di cui forse sto perdendo il controllo.Questo è il mio messaggio e il mio augurio per il 2010,anche se avrei risparmiato fiato e parole inviandovi una email,ma le dita schiave dell’artrosi mi hanno “legittimamente impedito” di farlo.

Per concludere .auguro a voi italiane e italiani di ogni generazione e provenienza che salutate il nuovo anno con coloro che vi sono cari o lo salutate lontano dall'Italia ma con l'Italia nel cuore,di tenere duro e ricordate che al peggio non c’è mai fine .

E come disse quella famosa attrice di quel vecchio film di cui ricordo vagamente il titolo “Via col Parlamento “domani è un altro giorno semprechè stanotte un razzo non vi colpisca in testa e stramazziate sul suolo .

Ancora buon anno a tutti dal vostro Presidente .

2 commenti:

  1. Ciao, nell'augurarti un buon 2011 invito te e i tuoi lettori a votare i migliori film ed attori del 2010.

    CLICCA QUI PER VOTARE

    RispondiElimina
  2. Caro Mic, ti ricordi quella camicia con le maniche lunghe ....

    ChaoLin LinGiù

    RispondiElimina