sabato 15 maggio 2010

la BORSA crolla e SI PREPARA UNA MANOVRA ECONOMICA


VENERDI 19 maggio 2010 –CROLLANO L E BORSE ED IL NOSTRO CARO GOVERNO PREPARA UNA MANOVRA ( A RETROMARCIA ) FISCALE
Venerdi nero per le borse Europee che bruciano 166 miliardi .Il governo italiano cerca ripari alla catastrofe e prepara a tavolino una manovra fiscale,ancora in fase di studio ,che dovrebbe prevedere il rinvio delle liquidazioni dei dipendenti pubblici dei contratti di lavoro e la chiusura di una finestra ( con le tapparelle già bucate ) per le pensioni .E mentre noi impiegati attendiamo ulteriori sviluppi e l’arrivo di tempi più grami di questi ,il ministro delle Semplificazioni Calderoni annuncia un taglio del 5% sugli stipendi dei ministri e parlamentari. Da palazzo Grazioli sembra che Silvio abbia confidato a Gianni Letta che considerato il crollo delle Borse forse non avrebbe dovuto concordare con l’ex moglie la cifra di € 300.000 mensili ,sussurandogli :”Gianni per favore telefona a Veronica e dille che mi sono confuso ed al massimo gli posso dare 100.000 euro ogni mese e mezzo..ti prego tu sai come fare,sei l’unico confidente personale .. se riesci in questa missione impossibile ,quando diventerò presidente della Repubblica sarai il mio corazziere e siederai alla mia destra, anche se non sei altissimo”. Questo significa cari amici che dobbiamo prepararci,perchè dietro l’angolo,ci aspettano tempi duri e saranno sacrifici per tutti nessuno escluso.

1 commento:

  1. Bravissimo Mic. Ottima disa mina ... vagante.

    ChaoLin LinGiù

    RispondiElimina